Contatti

La Federazione Sammarinese Atletica Leggera ha festeggiato il 2017 e gettato le basi per il 2018

01-12-2017
Passione, amicizia, professionalità e progettualità. La Federazione Sammarinese Atletica Leggera ha festeggiato il 2017 e gettato le basi per il 2018 all’insegna dello spirito di gruppo ma anche di progetti sportivi seri e concreti. Nella FSAL il clima cordiale e famigliare si sposa infatti con la professionalità di tecnici e dirigenti. La sua forza è la sinergia tra le società che svolgono un importantissimo lavoro di base e la Federazione che seleziona e valorizza i migliori talenti.
La serata si è svolta nella splendida location del Green Mood & Food di Serravalle alla presenza del Segretario di Stato Marco Podeschi e del Presidente del Comitato Olimpico Nazionale Sammarinese Gian Primo Giardi che si sono congratulati con la FSAL per l’ottimo lavoro svolto per i risultati ottenuti durante l’anno. Il 2017 è stato l’anno dei Giochi dei Piccoli Stati, un grande successo sia a livello sportivo che organizzativo. Il Segretario Podeschi ha ricordato gli atleti sammarinesi sono a tutti gli effetti ambasciatori di San Marino e si distinguono, oltre che i loro gesti sportivi, anche per i loro valori etici.
Sono stati poi premiati i tecnici federali e gli atleti, a partire dagli Junior che rappresentano il futuro dell’atletica leggera sammarinese e regaleranno grandi soddisfazioni. Gli atleti federali premiati sono stati Matteo Felici, Matteo Mosconi, Barbara Rustignoli, Alessandro Gasperoni, Martina Muraccini, Melissa Michelotti, Andrea Ercolani Volta, Francesco Molinari e dulcis in fundo l’atleta più rappresentativo del movimento bianco-azzurro Eugenio Rossi che ha donato alla FSAL il diploma del Fair Play Awards.
Daniele De Luigi
Presidente FSAL
“Il bilancio del 2017 è sicuramente positivo: per i numeri, i tempi, le misure ma soprattutto per lo spirito di gruppo, l’impegno, la collaborazione tra federazione e società. Abbiamo giovani molto promettenti che sono frutto dell’ottimo lavoro svolto dalle società ed atleti federali di grande valore che nel 2018 potranno sicuramente conquistare ottimi risultati. I tecnici, sia societari che federali, hanno svolto un grande lavoro e gettato solide basi per il futuro. In risultati si ottengono attraverso la collaborazione tra le società e la federazione, lavorando insieme uniti e compatti e con progetti seri per il futuro”.